- Gruppo Forza Italia ARS

Comunicati stampa

Comunicati stampa - Gruppo Forza Italia ARS

Contenzioso canoni demaniali marittimi, Lantieri (FI): “Approvato all’Ars l’emendamento per applicare in Sicilia i criteri nazionali”


Palermo, 21/07/2021: “Oggi, dopo il parere positivo incassato in Commissione Bilancio, è passato in Aula l’emendamento di cui sono prima firmataria, insieme ai colleghi Tommaso Calderone e Riccardo Savona, in materia di contenzioso dei canoni delle concessioni demaniali marittime. Nella fattispecie, per ridurre il contenzioso in essere, la Regione Siciliana, facendo riferimento all’istituto giuridico introdotto dall’art. 100 del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, potrà disporre di procedimenti per il pagamento dei canoni o in unica soluzione, per un importo pari al 30% delle somme richieste, oppure rateizzando fino a un massimo di sei annualità, per importi pari al 60% delle somme richieste. Per accedere a tali agevolazioni, occorrerà presentare apposita domanda entro il 15 dicembre 2020 (pagamento in unica soluzione) ed entro il 30 settembre 2021 (rateizzazione). I danni economici scaturiti dall’emergenza epidemiologica, impongono misure di sostegno. Pertanto è compito della politica intervenire”. Lo afferma la deputata regionale di Forza Italia, Luisa Lantieri.

 - Gruppo Forza Italia ARS

ARS, CAPUTO (FI) PRESENTA INTERROGAZIONE PER RIPRISTINO DEL FUNZIONAMENTO PRE COVID DELL'OSPEDALE CIVICO DI PARTINICO


Palermo, 13/07/2021: Il deputato di Forza Italia all'Assemblea Regionale Siciliana, Mario Caputo, componente della Commissione Attività produttive, ha presentato un'interrogazione parlamentare al Presidente della Regione, Nello Musumeci, e all'Assessore al ramo, Ruggero Razza, per chiedere il pieno ripristino del funzionamento ordinario pre covid del presidio ospedaliero Civico di Partinico. L'iniziativa scaturisce da un'esplicita richiesta dei Sindaci del comprensorio che hanno evidenziato la necessità di ripristinare il funzionamento del Presidio anche per i pazienti no covid. Lo scorso anno infatti l'Ospedale di Partinico era stato destinato interamente all'accoglienza dei pazienti Covid. Adesso ha avuto inizio una piccola riconversione della struttura per una parziale ripresa del funzionamento pre covid, ma appare insufficiente a fronte di quasi 200 mila cittadini che risiedono nel comprensorio.

"L'emergenza Covid ha richiesto la massima attenzione - dichiara Caputo - e ha richiesto grandi sforzi da parte di tutti. Adesso è necessario garantire i servizi anche per pazienti no covid, ripensando a ripristinare appieno il funzionamento dell'Ospedale di Partinico. In tale ottica ho condiviso e accolto l'appello dei sindaci del comprensorio che chiedono la piena funzionalità del presidio. E' chiaro però che occorre un potenziamento della struttura sia per mantenere separate le aree interessate dai pazienti covid da quelle che prevedono degenti no covid al fine di evitare eventuali contagi. E' evidente che tale ripristino debba prevedere un piano articolato che coinvolga anche il potenziamento e la ristrutturazione dei reparti ordinari e dei servizi territoriali, per assicurare efficienza alle strutture ospedaliere. E' giusto adesso promuovere iniziative a tutela della salute di tutti i cittadini, cominciando a garantire i servizi ordinari per tutti i soggetti affetti da patologie non legate al Covid".

 - Gruppo Forza Italia ARS

Agricoltura nissena, dalla Regione oltre 7,2 milioni per investimenti, Mancuso (FI): "Risultato frutto della perseveranza e amore verso il territorio"

Palermo, 21/07/2021: "Dopo la visita istituzionale di qualche giorno fa dell’assessore regionale al ramo Toni Scilla, del dirigente generale del Dipartimento Regionale dell’Agricoltura, Dario Cartabellotta e del dirigente generale del Dipartimento dello sviluppo rurale e del territorio, Mario Candore, che ho fortemente voluto presso la sede dell’Ispettorato dell’Agricoltura di Caltanissetta, ecco i primi risultati. Il via libera allo scorrimento della graduatoria per la sottomisura 4.3, grazie alla quale all'Ispettorato nisseno sono stati assegnati 11 progetti per curarne l’istruttoria. I comuni interessati sono: Mussomeli (6 progetti), Gela (1 progetto), Riesi (1 progetto), San Cataldo (1 progetto), Acquaviva Platani (1 progetto), e Resuttano (1 progetto). Per un importo totale finanziato pari a € 7.227.000". Ne dà notizia il deputato regionale di Forza Italia, Michele Mancuso

"Un risultato che premia la nostra perseveranza e l'amore per questa terra. Grazie a tali risorse - conclude il Parlamentare - potremo investire in infrastrutture utili allo sviluppo,
all'ammodernamento e all'adeguamento dell'agricoltura e della silvicoltura. Inoltre, secondo quanto previsto dalla sottomisura, si potrà agire sulla viabilità interaziendale e nelle strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali".

 - Gruppo Forza Italia ARS